Home » Hinterland

Hinterland

Ex campo di concentramento di Sachsenhausen

Ex campo di concentramento di Sachsenhausen - Berlino Sotterranea.de

Fin dal suo avvento al potere, nel 1933, il regime Nazionalsocialista cominciò a realizzare una serie di strutture di detenzione per imprigionare ed eliminare i cosiddetti “nemici e corruttori dello Stato”. Voluto da Heinrich Himmler come “lager modello”, l’ex campo di concentramento di Sachsenhausen è oggi un memoriale ben organizzato e ricco di testimonianze che aiutano a ripercorrere la storia di questo lager e delle sue vittime dal 1936, anno di realizzazione, al 1950 quando il lager venne riadattato alle necessità carcerarie dell’armata rossa sotto la denominazione di “Lager speciale N.7”. Sono parte di questo itinerario la Torre A, le baracche 38 e 39, l’istituto di patologia, la zona Z, le cucine, il monumento alla liberazione e molto altro ancora.

Potsdam, la Versailles tedesca

Potsdam, la Versailles tedesca - Berlino Sotterranea.de

Potsdam è il maggiore centro del Brandeburgo, conosciuta anche come "la Versailles tedesca" in quanto residenza ufficiale della monarchia prussiana dal 1701 sino all’abdicazione di Guglielmo II nel 1918. Passata alla storia come residenza prediletta di Federico il Grande, che trovò fra questi laghi e foreste il luogo ideale per la costruzione della sua Schloß Sanssouci, Potsdam è stata anche la sede dei trattati che segnarono la fine della II Guerra Mondiale in occidente e un centro attivo del KGB durante gli anni della Guerra Fredda. Oggi la cittadina di Potsdam è patrimonio dell’Unesco, sede universitaria, luogo d’arte e di ricerca scientifica. Sono parte di questo itinerario il parco  barocco di Sanssouci con la storia della regia di Federico il Grande, il quartiere olandese, la porta di Brandeburgo, il centro storico, la storia dei trattati di Potsdam nel castello di Cecilienof e molto altro ancora.